Pallanuoto A2 M – Alla “Zurria” non si passa: anche la Roma Vis Nova sbatte contro Catania

Share

Importante affermazione interna per la Strano Light Division Nuoto Catania di Giuseppe Dato, che alla piscina “Zurria” supera per 11-10 la Roma Vis Nova di Bruno Cufino. Gara brillantemente condotta e in discesa nella prima parte, poi le energie vengono meno e Roma ritorna con prepotenza. La grinta, il cuore, la precisione in attacco nei momenti fondamentali e una fase difensiva accorta, impreziosita dalla prova positiva del giovane Pellegrino in porta, portano però ai rossazzurri tre punti dal peso specifico enorme. Qui di seguito la cronaca del match curata in modalità live.

1° T Iniziato il match a Catania. 7.38 Alla prima azione sblocca Giorgio Torrisi. 6.56 Faiella finalizza da posizione 5 in superiorità numerica, 1-1. 6.13 Perentorio destro sotto la traversa di Nenad Kacar in superiorità numerica, 2-1. 5.14 Segna di nuovo Faiella con l’uomo in più, 2-2. 4.39 Da posizione 6 Kacar, in superiorità numerica, elude la copertura di due avversari sulla linea di porta trovando un pertugio libero all’angolino sinistro, 3-2. 3.17 Brian Torrisi, pescato in solitaria con un lancio di Patti, supera con calma olimpica il portiere Vespa eseguendo una morbida e ben calibrata palombella, 4-2. 0.13 Pellegrino salva il risultato respingendo un rigore di Innocenzi. Finisce la prima frazione. La gara di Salerno sembra essere ormai un opaco ricordo per Catania, cinica in attacco e accorta in difesa, con alcune azioni “spezzate” con intercetti e contrasti vinti. Roma non ha più segnato dalla doppia risposta iniziale e il rigore di Innocenzi poteva sbloccare i capitolini. Ottimi finora il secondo portiere etneo Pellegrino, sceso in acqua come titolare, e il compagno di difesa La Rosa.

2°T Al via la seconda frazione. 4.08 5-2 +3 Catania, a segno Giorgio Torrisi. 2.26 Controfuga Catania, situazione di 2 vs 0, Giorgio Torrisi appoggia per Zappalà che deposita in rete, 6-2. Per qualche secondo applausi a scena aperta per gli etnei, adesso a +4. 1.36 Primo time-out per Catania. 1.23 Gol di Maric in superiorità numerica, 7-2. Con questo risultato si va al cambio di lato. Catania quasi infallibile nel concretizzare le superiorità numeriche, una difesa granitica e un Pellegrino perfettamente calato nello status di titolare fanno il resto per un pomeriggio che, stando così le cose, può dire moltissimo sulla corsa etnea ai playoff e alla promozione. Impallinata Roma, che sta provando ad iniziare la seconda parte di gara con un piglio diverso.

3°T Parte il terzo tempo. 7.16 Pappacena, dopo un secondo parziale da incubo, accorcia per il 7-3. Splendido intervento di Pellegrino su Pappacena, Roma Vis Nova ora più decisa e agguerrita. 5.54 Roma si avvicina, 7-4 di Faiella che colpisce godendo di una relativa libertà. 5.34 Saetta dal semicerchio centrale di Giorgio La Rosa, 8-4. 5.18 Roma non demorde, Faiella segna ancora con lo stesso schema precedente: palla al centro dalla destra e botta verso l’angolino sinistro, 8-5. 4.59 Di nuovo +4 Catania, gol di Maric, 9-5. 3.50 Spiezio in superiorità numerica, 9-6. 2.20 Prima una grande parata su tiro ravvicinato di Vespa, poi una controfuga di Provenzale che punisce un’altra amnesia difensiva di Catania, Roma va a -2, 9-7. Si chiude la terza frazione. Prepotente ritorno di Roma, decisamente più aggressiva e accorta rispetto alla prima metà del match, Catania perde smalto soprattutto in fase difensiva, dove ha concesso almeno tre-quattro occasioni nitide per segnare e puntualmente sfruttate. La sensazione di un pomeriggio trionfalmente in discesa lascia spazio ad un ultimo quarto di lotta e sofferenza per tre punti fondamentali in chiave playoff.

4°T Al via l’ultimo atto del match. 6.10 Kacar in superiorità numerica, 10-7. 3.42 Gol di Romiti, Roma di nuovo a -2, 10-8. Match adesso tesissimo. Siamo agli ultimi tre minuti. 2.12 Rigore vincente di Kacar, Catania a distanza di sicurezze, 11-8. 1.54 Roma non molla, segna Vitola. 0.25 Innocenzi regala agli etnei un finale da brivido, 11-10. Ma gli etnei riescono a tenere palla sfruttando i 30 secondi e firmano un epilogo positivo per un pomeriggio che sembrava riservare cattive sorprese.

3 Responses to Pallanuoto A2 M – Alla “Zurria” non si passa: anche la Roma Vis Nova sbatte contro Catania

  1. ignazio scuderi ha detto:

    Egregio Direttore,
    scusi la sede sbagliata ma, fermo restando il massimo rispetto per la Nuoto Catania (nonché l’interesse per le sue partite), è a conoscenza che a Catania in A2 giocano altre squadre ? Il dovere di informazione non dovrebbe indurre il suo giornale a darne notizia ?
    Scusi e grazie

    • Roberto Privitera ha detto:

      Gentile Ignazio, la ringrazio per l’attenzione che ci dedica. Come può ben vedere dalle notizie in home, la nostra testata dedica spazio a tutte le compagini siciliane di A2. La invito a leggere gli articoli della sezione SPORTS CATANIA-PALLANUOTO. Da quasi un anno realizziamo la cronaca live dei match che si svolgono alla Zurria. Questo week end è toccato alla Nuoto Catania. Ma non mancano certo gli aggiornamenti sui risultati delle altre squadre, anche qualora queste fossero impegnate in trasferta e nonostante non sia mai facile reperire notizie su uno sport considerato tra quelli “minori”. Un saluto cordiale.

  2. […] CLICCA QUI per leggere la cronaca di Strano Light Division Nuoto Catania-Roma Vis Nova […]

Lascia un commento