Canottaggio, l’atleta TeLiMar Mirko Cardella d’interesse Nazionale

Share

E’ appena terminato il week-end in Sicilia del nuovo Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Juniores (under
18) di Canottaggio, Antonio Colamonici, che prevedeva una tappa a Catania per visionare gli atleti della Sicilia
orientale ed una Palermo per quelli della Sicilia occidentale.

“I principali obiettivi sono due”, afferma il C.T. Azzurro,” il primo, a breve termine, è quello di selezionare i migliori atleti italiani per ben figurare ai prossimi Campionati del Mondo 2013 che si disputeranno ad Agosto a Trakay in Lituania, Il secondo, a lungo termine e ben più importante sarà quello di formare un gruppo di giovani talenti che
possa costituire la futura Squadra Olimpica per il 2020”.
Nella giornata di Domenica 3 Febbraio, presso la sede della Società Canottieri Palermo, si sono svolti i test
valutativi al remoergometro ( simulatore di voga ) ai quali tutti gli atleti del TeLiMar hanno ben risposto.
Emanuele Gaetani ( 16 anni ) e Mirko Cardella ( 15 anni ), che remano per il Club dell’Addaura da 4 anni, sono
risultati essere i migliori atleti della loro età, dell’intera Sicilia.
Al termine del raduno, Mirko Cardella, giovane stella del TeLiMar, che solo un paio di settimane fa ha conquistato
un fantastico Argento ai Campionati Italiani Indoor di Canottaggio a Catania, è stato indicato come d’interesse per
il progetto olimpico del C.T. Juniores Colamonici.
Dunque da oggi, l’atleta palermitano, sarà costantemente sotto i riflettori della Federazione Italiana Canottaggio
che monitorerà settimanalmente la crescita ed il lavoro svolto in società.
Mirko, 15 anni, 193 cm di altezza per 85 kg di peso, che ben coniuga studio e sport, frequenta il Liceo Classico
Umberto di Palermo e ad Ottobre ha cominciato una preparazione di alta specializzazione sotto la guida esperta
del tecnico Marco Costantini che ha all’attivo 9 Titoli Mondiali.
Grande è la soddisfazione del Presidente della Società TeLiMar, Marcello Giliberti, che riuscirà a lanciare così un
altro atleta al vertice dello sport internazionale.

Lascia un commento