Podio Rossazurro: la classifica dopo Catania-Fiorentina

Share

Cambio al vertice nella classifica di rendimento rossazzurra. Ecco la graduatoria aggiornata dopo i successi contro Genoa e Fiorentina. Nessuna freccia all’ingiù, momento strepitoso per Mariano Izco.

A seguito della vittoria di Marassi la nostra redazione ha assegnato 3 punti a Barrientos, 2 a Izco e 1 ad Alvarez. Ecco il podio del successo sulla Viola di Montella.

CASTRO  Il gol vittoria, da centravanti rapace, è solo la ciliegina ad una prestazione per l’ennesima volta maiuscola. Grande sostanza, corsa, sacrificio, a far da pendolo tra centrocampo ed attacco. Mai un punto di riferimento alla retroguardia avversaria. La capocciata vincente l’aveva già sfiorata dopo pochi minuti. Al secondo tentativo brucia Roncaglia con un terzo tempo da Nba e fa esplodere il “Massimino”.

 

 

 

IZCO  Semplicemente mostruoso. Per quanto corre, recupera, contrasta. E riparte con forza incredibile quando gli altri non ne hanno più. Prima mezzala a soffrire come tutta la mediana della prima frazione, poi nella ripresa a chiudere la cerniera davanti la difesa. Molla per mille ripartenze. Ad oggi, insostituibile.

 

 

 

 

LEGROTTAGLIE  La rimonta inizia grazie alla sua caparbietà, oltre che al tempismo scellerato nell’uscita di Neto. Prima e dopo fa pesare come un macigno la sua enorme esperienza. Con astuzia e senso della posizione spezza i sogni realizzativi dei ben più rapidi Ljaic e Jovetic. Si palleggia con Spolli la marcatura di Toni, rendendolo innocuo. A quota zero gli uno contro uno persi.

CLASSIFICA GENERALE

 

14 punti: CASTRO

12 punti: BERGESSIO, GOMEZ

10 punti: MARCHESE, IZCO

9 punti: BARRIENTOS

8 punti: ANDUJAR

7 punti: ALMIRON, LEGROTTAGLIE

6 punti: LODI

5 punti: SPOLLI, LODI, ALVAREZ

2 punti: ROLIN, BELLUSCI

1 punto: BIAGIANTI

Lascia un commento