Podio Rossazzurro, la classifica dopo Catania-Lazio

Share

Difficile stabilire i migliori tre dell’esaltante prestazione contro i biancocelesti. Adesso la vetta della classifica di rendimento se la spartiscono in due.

 

Tre punti d’obbligo vanno al Papu Gomez. Da solo ha asfaltato la Lazio, con due gol (geniale il primo, di opportunismo il secondo) e l’assist a Barrientos per il poker. Due punti a Marchese. Un punto a testa per Barrientos ed Izco.

Suo il geniale sinistro che nessuno si aspettava e che apre le danze. Sintomo di una giornata di grazia. Poi giocate in velocità, un’altra rete ad ipotecare la vittoria. Nella ripresa affonda nelle praterie laziali e serve a Barrientos l’assist che vale il poker.

 

 

 

La prestazione più esaltante fin qui regalata in questa stagione. Corsa e traversoni dal fondo a ripetizione, conclusioni in porta. Pregevole l’assist per il tris di Gomez. Non vede nemmeno Konko a Candreva in fase difensiva.

 

 

 

Pitu gioca sul velluto. Più continuo del solito, sfiora con un diagonale la rete nel primo tempo. Nella ripresa Bizzarri non gli può evitare il poker.

Tambureggiante, manda in tilt Cavanda che esce frastornato all’intervallo. Spinta continua, recuperi e ripartenze come nelle migliori occasioni. Procura il penalty del 2-0. Assist d’oro per la cinquina a Castro, che però sbaglia il più facile dei gol.

 

 

 

CLASSIFICA GENERALE

 

9 punti: GOMEZ, MARCHESE

7 punti: BERGESSIO

6 punti: ANDUJAR, BARRIENTOS

5 punti: SPOLLI

4 punti: CASTRO

3 punti: LODI, LEGROTTAGLIE, ALMIRON, IZCO

1 punto: BIAGIANTI

Lascia un commento