Muay thai, la boxe thailandese sbarca in Sicilia

Share
Tappa siciliana per l’Ambasciatore della Thailandia. Per l’occasione a Palermo si terrà uno stage di muay thai, che coinvolgerà maestri thailandesi ed atleti siciliani. S.E. Surapit Kirtiputra, Ambasciatore della Thailandia, sarà in visita in Sicilia dal 13 al 16 settembre.
Oltre ad incontrare la comunità residente nell’isola (sono più di cento le famiglie Italo/thailandesei residenti in Sicilia) e a far visita al Prefetto di Palermo, Umberto Postiglione, l’Ambasciatore parteciperà all’apertura dello stage organizzato dall’Associazione Muay Thai Palermo, diretta dal Maestro Nicola Caravello, in collaborazione con l’Università di Palermo e con il Coni Sicilia.
Venerdì 14 settembre a Palermo, alle ore 18 a Palazzo Steri si terrà la conferenza stampa di presentazione dello stage di muay thai. All’incontro interveranno l’Ambasciatore Surapit Kirtiputra; il dott Giovanni Caramazza, reggente del Coni Sicilia; il prof Antonio Palma, presidente del Corso di Laurea in Scienze e Tecniche dello Sport della Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Palermo; il dott. Giovanni Nania, Console Generale On. della Thailandia per la Sicilia e, a fare gli onori di casa, sarà il Prof Roberto Lagalla, rettore dell’Università di Palermo.
Scopo dello stage è quello di diffondere la boxe thailandese, chiamata appunto muay thai, nel territorio siciliano, dove già sono molti i praticanti di questa disciplina. Dal 10 al 30 settembre è, infatti, ospite a Palermo il Maestro Tailandese Boonlert Tanawat, che in collaborazione con l’Associazione Muay Thai Palermo ed il Coni Sicilia, stilerà un programma dimostrativo ed una serie di incontri con altri atleti siciliani che già praticano lo sport a livello agonistico.
ufficio stampa Coni Sicilia

Lascia un commento