ESCLUSIVA SSW, Liguori: “A Catania un Genoa da contropiede, Gomez e Barrientos coppia terribile”

Share

Tornano le esclusive di Siciliasportweb. Per introdurre Catania-Genoa di domenica, la nostra redazione ha contattato ed intervistato Marco Liguori, direttore di www.pianetagenoa1893.net,  autorevole quotidiano on line vicino alle vicende di casa rossoblu. Da Lo Monaco al mercato, fino ai temi caldi dell’imminente sfida del “Massimino”.

 

Inevitabile chiedere un’opinione sulla toccata e fuga di Lo Monaco al Genoa. Che idea si è fatto di questa vicenda?
«Preziosi e Lo Monaco sono due personalità dal carattere forte, competenti in materia di calcio e poco propensi a delegare le proprie prerogative. Visti questi presupposti, mi sono chiesto come potessero andare d’accordo: avrebbero forse dovuto trovare dei compromessi, ma il “matrimonio” tra i due è andato quasi subito in pezzi».

Andando all’attualità, come giudica ad oggi il mercato del Grifone? Dopo Vargas, cosa servirebbe ancora a mister De Canio?
«Probabilmente un terzino destro, anche se l’eventuale partenza di Mesto e l’arrivo di Vargas, da cui ci si attendono cross per Gilardino e le altre punte, potrebbero far propendere il tecnico De Canio a giocare con un 3-5-2, diversamente dal 4-3-3 usato sin dalla preparazione estiva».

Rapportando il tutto alle diverse possibilità economiche, quali società pensa abbiano operato meglio in sede di mercato?
«Nonostante le numerose peripezie estive, il Genoa probabilmente potrebbe aver operato bene: pochi acquisti, ma mirati. Bene anche il Napoli, la Roma e la Juventus. Il Milan invece sembra voler recuperare il tempo perduto nelle ultime ore di mercato».

Il Catania, salvo sorprese, è praticamente rimasto uguale ad un anno fa, con in più gli innesti di Rolin e Castro. Si aspettava questo tipo di operato dal duo Gasparin-Salerno?
«Me lo aspettavo e ne ho avuto conferma quando ho intervistato una settimana fa Gasparin: mi ha detto che non avrebbe ceduto nessuno. L’intelaiatura del Catania è sicuramente di buon livello: andava soltanto ritoccata».

“Il Massimino” campo tabu per il Genoa, la passata stagione fu addirittura una disfatta. Che match si aspetta stavolta?
«Ci vorrebbe la sfera di cristallo per interpretarlo. Scherzi a parte, il Genoa dopo la preparazione incentrata molto sull’aspetto atletico potrebbe impostare una gara tipo “difesa e contropiede”».

 Per concludere niente pronostici, ma ci dica quale giocatore rossazurro ruberebbe a mister Maran per domenica.
«Sicuramente i due “desideri proibiti” del Grifone: Gomez e Barrientos. Sono due ragazzi terribili da prendere con le molle».

Lascia un commento