Pallanuoto A2, playoff, Telimar vince, adesso la “bella”

Share

Agli ordini degli arbitri Gomez e Rovida la squadra del Presidente Giliberti fa soffrire la Lazio fino ai tiri di rigore. La partita inizia con la presentazione a voce di Sasà Salvaggio dei 26 giocatori schierati e della piccola Agnese Poulton, medaglia d’oro categoria esordienti nei 50 rana regionali per la TeLiMar. Nuoto e pallanuoto ad alto livello schierati insieme per iniziare all’insegna della sportività la Gara 2 dei Play-Off promozione in A1.
I tempi regolamentari terminano su un pareggio non facile per la Lazio che vorrebbe chiudere fuori casa la sfida.
4-2/1-3/3-1/1-3 i parziali. Un 9-9 raggiunto grazie ad un attacco pressante dei giocatori del TeLiMar, con Mauti pronto su tutte le palle al centro, Zubcic con il suo sinistro bucante segna 4 reti, Di Patti che dà il meglio in difesa ed attacco, Lo Cascio che accumula falli al centro e buca la rete, Mattarella egregio vice capitano, Salemi con una doppietta e Sansone tra i pali che non molla mai. Dalla loro parte, i laziali, trascinanti dal potente Leporale, vanno a segno e non indietreggiano. TeLiMar esce vincitore dalla maratona della seconda partita di finale e puo’ giocarsi ancora le sue chance a Roma tra tre giorni. Una partita, quella di oggi, altalenante che dimostra il grande equilibrio mostrato dalle due squadre in acqua, avanti nel primo tempo anche di tre goal i ragazzi di occhione si fanno raggiungere alla fine del secondo tempo sul 5-5. Di nuovo avanti di due alla fine del terzo si vedono rimontare da una Lazio che non ci sta e che a 3.50 dalla fine dei tempi regolamentari impatta sul 9-9 con un tiro da fuori di Latini.
Ma TeLiMar vuole gara 3 e Di Patti e compagni ai supplementari diventano pungenti. I supplementari sono giocati sul filo dei nervi e dei time-out, avanti su rigore con Zubcic i padroni di casa si vedono raggiungere da una bella girata da centro boa di Leporale. Rigoristi scelti a fare paura ai due estremi difensori Sansone per il TeLiMar e Sattolo per la Lazio: Zubcic segna per TeLiMar 1- 0. Maddaluno per Lazio 1-1. Mattarella per TeLiMar 2-1. Leporale per Lazio neutralizzato da Sansone. Lo Cascio per TeLiMar 3-1. Sebastianucci per Lazio 3-2. Di Patti per TeLiMar 4-2. Mirarchi per Lazio 4-3. Finisce con Salemi 5-3. Finisce con una vittoria di cuore per la squadra di casa TeLiMar 15 Lazio 13 la gara 2 della fase finale dei Play Off. Ora a gara 3, la “bella” decisiva al Foro Italico, sabato 30 giugno alle 15.00

Il Presidente Marcello Giliberti: ” Siamo stati straordinari, sono orgoglioso del mio meraviglioso gruppo, che ha condotto sempre in vantaggio l’intero match, una vera battaglia di altissimo livello tecnico, giocando alla grande contro una Lazio mai doma. Ordinatissimi in difesa, micidiali in attacco, instancabili natatoriamente, i nostri giovanissimi atleti, oggi per 11/13 palermitani, hanno domato la corazzata Lazio, strutturata con giocatori di altra categoria dal peso medio di 100 kg ciascuno.
Complimenti al mio grande mister Gaetano Occhione, al micidiale straniero Kresimir Zubcic, al capitano Fabrizio Di Patti, al centro boa Ciccio Lo Cascio, al portiere Alessandro Sansone, all’attaccante Persanti Mattarella per continuare con Paulo Salemi, Gabriele Galioto, Luciano D’Aleo, Emanuele Mauti, il giovanissimo Adriano Covello e tutti gli altri. Ora andremo al Foro Italico per giocarci gara 3 alla pari, senza avere nulla da perdere o da temere, contando sulla grinta di questo nostro meraviglioso gruppo. Continuare a sognare non costa nulla . . . ”

Il Capitano Fabrizio Di Patti: “Grande partita e grandi i miei compagni di squadra che hanno messo soprattutto il cuore.
Ringrazio le numerose persone che sono venute a vederci. Adesso andiamo a Roma consapevoli di potercela fare a
raggiungere un sogno! Forza TeLiMar!“.

Formazioni:

TeLiMar: 1. Sansone Alessandro, 2. Zubcic Kresimir (5 + 1), 3. Galioto Gabriele, 4. Di Patti Fabrizio (Cap) (1 + 1), 5. Salemi Paulo (2 +1), 6. D’Aleo Luciano, Calabrese Ugo, 8. Mauti Emanuele, 9. Lo Cascio F.sco Paolo (1 + 1), 10. Mattarella Piersanti (1 + 1) (V.Cap), 11. Ippolito Davide, 12.Covello Adriano, 13. Covello Yuri – Allenatore Occhione Gaetano

SS Lazio Nuoto: 1. Sattolo, 2. Nieves, 3.Sebastianutti (1 +1), 4.Mirarchi (1 +1), 5.Latini (1), 6. Castello (1), 7. Tafuro (1), 8. Cardoni, 9. Leporale (4 – 1 rigore sbagliato), 10.Maddaluno (1), 11. Gianni (1), 12. Letizi, 13. Gazzarini – Allenatore Ciocchetti

Superiorità 7/13 + 1 r 2/8 + 1 rigore sbagliato

Lascia un commento