Canottaggio, i junior secondi in Olanda

Share

Partiti per l’Olanda per arricchire il bagaglio d’esperienza sportiva, gli otto alfieri del TeLiMar Emanuele
Liseo, Alessandro ed Ettore Barone, Vincenzo Dell’Oglio, Silvio Gristina, Davide Cappelletti, Marco
Scaglione, Mirko Cardella, hanno “rischiato” di vincere.
Negli otto chilometri del fiume Amstel, ad Amsterdam, i ragazzi del presidente Giliberti, pur essendo under
16, hanno conquistato l’argento tra gli junior, col tempo di 26’35”, arrendendosi solo ai campioni d’Olanda
in carica dello Spaarne, primi con 25’38”. Hanno fatto una gara perfetta, con una condotta aggressiva, sin
dalle prime battute, tenendo una velocità costante nonostante la corrente, il freddo e la pioggia.
Il Capovoga Emanuele Liseo, atleta eccezionale di Piana degli Albanesi, ha imposto un ritmo di 32 colpi al
minuto, per tutti gli otto chilometri e questo gli ha permesso di salire sul podio, battendo i giganti olandesi.
A differenza degli altri equipaggi, l’otto palermitano era, il più leggero ed alla fine hanno prevalso tecnica e
aggressività.
Altri due valori aggiunti sono stati l’ottima timoniera olandese Renèe Stevens e i dieci genitori che li hanno
seguiti in bicicletta, sostenendoli per tutta la gara.
La cosa straordinaria di questa regata è infatti la possibilità di seguire gli equipaggi grazie alla pista ciclabile
lungo l’intero percorso.
Obbiettivo conquistato dunque, per i ragazzi del TeLiMar, che tornano a casa con un Argento in tasca,
guadagnato in un contesto di canottaggio fantastico in cui c’erano ben 500 equipaggi partecipanti di tutte
le categorie.

Lascia un commento