Pallanuoto A1 F, Orizzonte Ct a valanga su Messina

Share

Nuovo successo della Venosan Orizzonte Catania che, nella quattordicesima giornata del campionato femminile della serie A1 di pallanuoto, vince il derby contro la WP Despar Messina con il netto risultato di 22-10 e conferma i miglioramenti già visti nel match del turno infrasettimanale di mercoledì pomeriggio.
Ottima prestazione quindi per le ragazze di Pierluigi Formiconi, autrici di una prestazione maiuscola soprattutto in fase offensiva.
Partita già chiusa nel primo tempo, vinto 7-3 dalle padrone di casa, e secondo parziale sempre a favore delle catanesi con il risultato di 5-2. Stesso destino per le ultime frazioni vinte rispettivamente 5-1 e 5-4 dalle etnee.
Prestazione da incorniciare per Arianna Garibotti e Capitan Tania Di Mario, entrambe a segno sette volte, ma ottima anche la prova della giovanissima Claudia Marletta, autrice di tre reti di pregevole fattura. Due goal per Federica Radicchi, uno per Martina Miceli, Valeria Palmieri e Silvia Motta.

LE PAROLE DEL MISTER – “Stiamo migliorando – spiega Pierluigi Formiconi – credo sia evidente. Sono contento per Arianna Garibotti, che sicuramente con la partita di oggi si è messa alle spalle un periodo in cui la palla entrava meno del solito, anche se sapevo benissimo che si trattava solo di sfortuna. Abbiamo giocato bene soprattutto in attacco, anche se dico sempre che potevamo sicuramente prendere qualche goal in meno. Adesso andiamo in casa della Fiorentina per vincere e poi ci concentreremo sul match casalingo contro Imperia. Ovviamente stiamo già pensando ai quarti di Coppa Campioni contro il Manchester e faremo di tutto per arrivare in grande forma per il doppio confronto del 5 e 7 Marzo, dove ci impegneremo al massimo per conquistare la Final Four senza problemi”.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

Venosan Orizzonte Catania-WP Despar Messina 22-10

Venosan Orizzonte Catania: Ricciardi, Miceli 1, Garibotti 7, Radicchi 2, Di Mario 7, Palmieri 1, Motta 1, Marletta 3, Musumeci, Verde, Lombardo, Pitino. All. Formiconi.

WP Despar Messina: Maimone, Gitto 1, Cannata, Sparacio, Arangio, D’Agata 3, Tagliaferri 2, Bujka 4 (3 rig.), Rella, Marino. All. Misiti.

Arbitri: Centineo e Magnesia.

Note: parziali 7-3, 5-2, 5-1, 5-4. Uscita per limite di falli D’Agata (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Orizzonte 4/7, Messina 0/1. Spettatori 150 circa.

Lascia un commento