Sicily Modern Pentathlon, Catania incorona l’americana Isaksen

Share

Si è svolta oggi, a Catania, la gara femminile della “Champion of Champions”, evento unico nel suo genere che vede sfidarsi 18 pentatlete tra le più forti del mondo. In gara c’erano anche due azzurre: Sabrina Crognale delle Fiamme Oro (16^) e Claudia Cesarini delle Fiamme Azzurre (13^). 

SCHERMA – Come da tradizione la gara è iniziata con la prova di scherma, che si è svolta al Palaghiaccio di Catania.A vincere la prova è stata la statunitense Margaux Isaksen, che ha chiuso con 1072 punti (27 vittorie su 34 assalti). Al secondo posto la francese Elodie Clouvel con 928 punti, terzo posto condiviso dall’azzurra Crognale e dall’olimpionica tedesca Lena Schoneborn con 904 punti. Cesarini, invece, è 12^ con 832 punti.
NUOTO – La seconda prova, il nuoto, la vince la francese Clouvel in 2’10”48 (1236 punti) che si conferma in seconda posizione alle spalle della statunitense Isaksen, che ha terminato la prova di nuoto in 2’20”02 (1120 punti). L’azzurra Crognale chiude in 2’25”52 (1056 punti) e con 1960 punti è 6^ in classifica generale; Cesarini chiude in 2’38”01 (1024 punti) e con 1856 punti è 14^.
EQUITAZIONE – Terza prova, l’equitazione, la statunitense Isaksen conquista 1160 punti mantenendo la prima posizione. Al secondo posto sale l’ungherese Kovacs, che nell’equitazione conquista 1180 punti. L’azzurra Crognale chiude con il netto (1200 punti), attestandosi al 6° posto con 3160 punti; Cesarini, invece, chiude con 1120 punti attestandosi al 13° posto con 2976 punti.

COMBINED- Ultima prova, il combined event (pistola laser e corsa campestre), la statunitense Margaux Isaksen tiene tutte dietro, e chiudendo in 11’40”30 vince la gara con 5552 punti. Secondo posto per la lituana Laura Asadauskaite con 5372 punti, terzo per l’ucraina Iryna Khokhova con 5344.

Migliore della azzurre, invece, è stata Cesarini che ha chiuso 13^ con 5140 punti (combined 11’49”22 – 2164 punti); Crognale ha chiuso 16^ con 5032 punti (combined 13’02”35).

Domani si svolgerà la gara maschile con 18 pentatleti, tra iquali i due azzurri Federico Giancamilli e Pier Paolo Petroni.

 

 

ufficio stampa FIPM

Lascia un commento