Football americano, al via la 15^ stagione degli Sharks Palermo

Share

E’ stata presentata la stagione 2011-2012 degli Sharks Palermo. Una famiglia adesso immensa che si accinge a festeggiare il suo 15° anno di attività. “Una lunga storia di successi, con tante vittorie e qualche sconfitta, ma che ci ha sempre visto essere tra i protagonisti”, sono alcune delle parole del presidente Massimiliano Lecat nel dare il benvenuto al pubblico che ha gremito per intero la sala conferenze dell’albergo.

Sono state ampiamente superate le attese della dirigenza bianco-blu, oltra settanta nuove leve, sommati ai giocatori veterani, hanno avuto il primo assaggio della nuova stagione, con la presentazione dello staff tecnico del team e degli sponsor che ci supporteranno, e la presentazione dei tre diversi fronti in cui la squadra sarà impegnata: campionato under 18 fivemen tackle, bowl under 23 & rookies e campionato nazionale LENAF di A2. Tante le aspettative, altrettante le promesse, per non tradire una lunga tradizione che si rinnova di anno in anno.

Gli allenamenti di preparazione atletica per il corposo reclutamento hanno già avuto inizio. Decine di futuri giocatori hanno letteralmente preso d’assalto i manti erbosi del Foro italico e dello Zingarello per cominciare a prendere confidenza con il mondo del football e prepararsi agli allenamenti che a breve li vedrenno indossare l’equipaggiamento completo, seguiti da un coaching staff di livello e numericamente adeguato alla grande quantità di atleti.

Sono state una sessioni d’allenamento dure per tutti, sotto il sole implacabile del primo pomeriggio i candidati ad ottenere un posto in squadra stanno cominciando a capire il reale significato di impegno, fatica e sacrificio. “Un reclutamento di successo, sapevo che sarebbero stati in tanti, ma non così tanti!” sono state le prime parole di coach Albanese nell’osservare la lunga fila di ragazzi alla registrazione, più o meno equamente divisi tra under 18 ed over, ai quali, per certo, si uniranno altri giovani che avevano già annunciato con ampio anticipo la loro partecipazione.

Le facce sorridenti dei giovani squali hanno testimoniato la bontà del lavoro svolto e la consapevolezza che è stato trasmesso il giusto entusiasmo da parte dei “veterani” e del coaching staff, che quest’anno ha tutta l’intenzione di fare il più grande regalo possibile alla squadra per il suo quindicesimo compleanno.

Lascia un commento