Palermo-Venezia 1-1, Struna salva i rosa in extremis

Share

Poteva essere una beffa ed invece la beffa è stata solo a metà. Il pareggio con il Venezia può forse considerarsi un punto guadagnato per il Palermo per come si erano messe le cose, ma se si analizza il match è un risultato che sta stretto.

Perchè i lagunari hanno segnato nell’unico tiro nello specchio della porta e con un’evidente deviazione che ha messo fuori causa Brignoli. Di contro, i rosanero hanno calciato oltre 20 volte verso la porta del Venezia ma con scarso esito. L’espulsione di Traijkovski, tre minuti dopo il gol subìto, sembrava il colpo di grazia ed invece i rosanero hanno rischiato il tutto per tutto gettandosi in avanti. Alla fine, dopo diversi tentativi, è arrivato un insperato pari, grazie al tap in di Struna, dopo un miracolo di Vicario sul colpo di testa di Nestorovski. I rosa ci hanno provato fino alla fine ma alla fine il pari può soddisfare l’ambiente rosanero. L’unico rammarico può essere quello di non aver sbloccato prima la gara.

Lascia un commento