Palermo trema, poi asfalta l’Ascoli

Share

Prima la sofferenza ed il rischio, poi la goleada e la gioia per la vittoria. Accade tutto in una sera.

Contro l’Ascoli il Palermo rischia di proseguire la striscia negativa di sconfitte, con un primo tempo anonimo in cui passa in svantaggio a tre minuti dal termine. L’inizio ripresa però è da ko. In appena due minuti, prima Rispoli e poi Coronado con una splendida serpentina ribaltano il risultato. L’Ascoli accusa il colpo ed il Palermo dieci minuti dopo chiude i conti ancora con Rispoli. Nel finale mette il sigillo anche Nestorovski con una bella punizione dal limite. Grazie a questa vittoria i rosanero rosicchiano due punti ad Empoli e Frosinone e si preparano a due gare delicate, in trasferta a Parma ed in casa col Frosinone.

Lascia un commento