Palermo, Dybala-Belotti stendono il Verona

Share

Sofferta ma meritata vittoria per il Palermo che di fronte ai tifosi di casa supera 2-1 il Verona di Mandorlini. Il gol di Tachtsidis dopo 8 minuti aveva scombinato i piani di Iachini ma il Palermo non si è perso d’animo ed ha preso in mano la partita, regalando poi poco e nulla agli scaligeri.

Al 18′ è Dybala a regalare il pari con una punizione millimetrica che colpisce il palo e si insacca. I rosanero chiudono il Verona nella propria metà campo e creano qualche problema con i soliti Vazquez e Dybala. Oggi salgono in cattedra anche gli esterni Lazaar e Morganella che con le loro incursioni mettono costantemente in apprensione la difesa veronese. Ottima anche la prestazione del nuovo arrivo Jajalo in mezzo al campo. Anche la ripresa è di marca rosanero. Il Verona si affida solamente alle ripartenze, ma crea meno grattacapi che nel primo tempo. Anche il Palermo però trova difficoltà a trovare gli spazi perchè gli scaligeri sono tutti dietro la linea della palla. Ci pensa Belotti a risolvere la situazione. Vazquez mette una palla al centro da fondocampo ed il “gallo” si infila tra difensore e portiere e tocca quel tanto che basta per mandare in gol. Negli ultimi dieci minuti il Verona prova a buttarsi in avanti ma il Palermo regge bene e non rischia nulla. Anzi, in contropiede potrebbe anche chiudere la partita. Con questa vittoria i rosanero si portano a quota 30 al settimo posto in classifica.

Lascia un commento