Pallanuoto, 3^ serie A2 M – Muri Antichi ancora al palo

Share

Terza battuta d’arresto per la Famila Muri Antichi che perde contro la Nuoto Salerno ma non demerita. Passo in avanti sotto il profilo dell’atteggiamento da parte dei ragazzi di Renato Caruso, che sono rimasti in partita fino al terzo parziale. Ancora in attesa della prima gioia in campionato la Muri Antichi cede le armi ma lo fa lottando. Gli errori visti contro Roma sono stati in parte corretti, ma non è bastato per conquistare la vittoria, mai facile in un campo ostico come quello di Salerno. Nei primi parziali si lotta punto a punto.

La Famila gioca in maniera più ordinata in attacco e decisamente più attenta in difesa rispetto alla passata apparizione. Nel secondo parziale la squadra catanese sorpassa Salerno sul 2-3, ma i ragazzi di Grieco ribaltano nuovamente il risultato portandosi in vantaggio. Nel terzo parziale si vedono più gol e Scebba, 4 gol per lui, risulta essere il più pericoloso dei suoi tenendo a galla la Muri Antichi che non demorde dando filo da torcere ai padroni di casa. All’inizio del quarto e ultimo parziale la Famila si trova nella situazione di dover attaccare a tutti i costi per recuperare lo svantaggio di due gol (9-7), questo porta la Muri Antichi a forzare più del dovuto gli attacchi e a concedere campo agli avversari che ripartono con puntualità e con un parziale di 3-0 mettono la parola fine alle ultime residue speranze della Famila.

Renato Caruso, non certo soddisfatto del risultato, analizza la partita dei suoi: “Abbiamo giocato in maniera più equilibrata rispetto alla partita contro Roma. Il quarto tempo è stato scellerato, abbiamo cercato di recuperare lo svantaggio ma ci siamo scoperti, loro hanno punito i nostri errori. Fuori casa è sempre dura – ammette Caruso – ma sono soddisfatto dell’atteggiamento dei ragazzi. L’arbitraggio non è stato proprio impeccabile. Ripartiamo dalla prossima partita, lo scontro salvezza contro 7 Scogli sarà una prova del nove importante, dobbiamo vincere a tutti i costi”.

 

IL TABELLINO (2-1, 2-2, 5-4, 6-2)

R.N. SalernoFerrigno, Donnabella, Lupo, G. Parrilli 2, Pasca 3, Esposito 2, Bernaudo 1, Pica 2, Gallozzi 1, Vuolo 1, Siani, A. Parrilli 1, Postiglione 2. All. Grieco.

Famila Muri Antichi: Caltabiano, Carchiolo 3 (1 rig.), Scicali, Strano, Barbaric 1 (1 rig.), Dato, Scirè, Scebba 4, Cassone 1, Reina, Muscuso, Scuderi, Zappalà. All. Caruso.

Arbitri: Fusco e Palmieri.

Superiorità numeriche: Rari Nantes Salerno 6/11, Muri Antichi 4/10. Rigori: Muri Antichi 2/2.

Note: Siani (R) espulso per proteste nel secondo tempo.

 

 

 

Ufficio Stampa Muri Antichi

Lascia un commento