Palermo, Dybala-Barreto, Parma battuto

Share

Quinto risultato utile consecutivo per il Palermo, che al Barbera supera di misura il Parma in una partita tiratissima fino all’ultimo. Nel primo tempo la partita è stata aperta a qualsiasi sviluppo. Cassano ispiratore per diverse volte ha messo i suoi compagni in condizione di battere a rete, senza però riuscire a trovare la via del gol. Dall’altra parte, ci provano Dybala e Vazquez, che continua a collezionare pali. Anche questa volta sfiora il gol colpendo il legno. Ci vuole uno schema eseguito alla perfezione per sbloccare il match. Calcio di punizione dalla trequarti, palla rasoterra a Barreto che di prima trova Dybala che quasi di punta mette dentro. Ma il vantaggio rosanero dura appena tre minuti, perchè un’azione offensiva si trasforma in contropiede, Lazaar buca l’intervento e Palladino con un pallonetto supera Sorrentino. Nel secondo tempo la musica non cambia. Le due squadre si danno battaglia colpo su colpo e per sbloccare la gara serve un altro calcio da fermo. Questa volta Barreto da sinistra mette una palla a metà tra un tiro ed un cross, nessuno tocca e la palla si infila in rete. L’ultimo quarto d’ora è palpitante. Prima espulso Felipe, dopo lo stesso Barreto. Belotti in contropiede ha due volte l’opportunità di chiudere la gara ma sbaglia. Il Parma invece cerca il tutto per tutto riversandosi in massa nella metà campo rosanero. Per fortuna, la retroguardia rosanero è attenta e dopo 5 minuti di recupero l’arbitro chiude i giochi. Una vittoria che proietta il Palermo a quota 17, una classifica che può permettere ai rosanero di andare a giocare con tranquillità a Torino, dove mancheranno per squalifica Barreto e Vazquez.

Lascia un commento