Pallanuoto, 5^ serie A1F – Orizzonte schiacciasassi, Sis Roma travolta

Share


L’Orizzonte Catania torna al successo e conquista una vittoria importantissima in chiave salvezza, contro una diretta concorrente. Nel pomeriggio di sabato le catanesi hanno battuto nettamente la SIS Roma per 13-6, nel match valido per la quinta giornata del Campionato di Serie A1 di pallanuoto femminile.

La partita si è giocata nella Piscina “Francesco Scuderi” di Via Zurria (CT) e ha visto equilibrio tra le due squadre solo nel primo tempo anche per l’inizio non eccezionale delle padrone di casa, che hanno vinto il parziale per 5-4. Nel secondo tempo però le rossazzurre hanno cambiato marcia e si sono aggiudicate la frazione per 4-0, conquistando sia il terzo che il quarto tempo con il punteggio di 2-1.

Miglior marcatrice delle etnee è stata Capitan Tania Di Mario con cinque reti, mentre Valeria Palmieri è andata a segno tre volte. Due goal per Roberta Grillo, uno per Claudia Marletta, Emily Greenwood e per la classe 2000 Roberta Santapaola, in rete con una magnifica palombella.

Soddisfazione al termine del match per il coach dell’Orizzonte Catania, che bacchetta un po’ le sue per l’approccio alla partita ma riconosce anche l’ottima reazione all’inizio di gara poco positivo e sottolinea l’ennesima gioia regalata da una delle giocatrici più giovani: “Abbiamo giocato un primo tempo disastroso, nel quale siamo state davvero poco attente – ha detto Martina Miceli – , a seguito di un rilassamento psicologico eccessivo della squadra in settimana. Proprio per questo prima della partita ero nervosissima, perché sembrava quasi che fossimo convinte di aver già vinto ancor prima di giocare. Invece dobbiamo entrare nell’ottica di essere sempre battagliere in ogni occasione e contro chiunque. Dal secondo tempo in poi però abbiamo avuto davvero una bella reazione e siamo andate bene, conquistando una vittoria per noi fondamentale. Mi fa piacere sottolineare la prestazione di un’altra delle nostre giovani atlete come Santapaola, che ha fatto anche un goal d’alta classe. Roberta ha grandi potenzialità e oggi lo ha dimostrato malgrado la giovane età, al pari delle altre sue coetanee che stanno facendo bene come lei. Non è stata convocata nel collegiale in nazionale Under 17 insieme a Giulia Aiello, Isabella Riccioli e Giorgia Amedeo, che sono tornate entusiaste e contente di essersi messe bene in mostra, ma ha risposto alla grande con lo splendido goal di oggi. Questo fa parte dello spirito Orizzonte, poiché ogni episodio che per altri potrebbe essere preso come una bocciatura da noi si trasforma invece in uno stimolo a fare meglio”.

Ufficio stampa Orizzonte Catania

Lascia un commento