Beach Soccer – EWC 2014, Catania batte Terracina e vola ai quarti

Share

Negli ottavi di finale di una Euro Winners Cup 2014 che sta entusiasmando il pubblico della Domusbet Arena di Catania, i rossazzurri battono i rivali storici del Terracina e staccano il pass per i quarti. Domani col Braga al Lido Azzurro, per continuare il sogno europeo.

Un cuore immenso, una grinta fuori dal normale. La Domusbet Catania stacca il pass per i quarti di finale di Euro Winner Cup 2014. Terracina battuta, finale di Coppa Italia vendicata contro ogni accadimento avverso, contro infortuni e malasorte. Soares ha un gruppo immenso, straordinario, di qualità e voglia.

Senza Be Martins e Rodrigo infortunati, Soares aveva il suo da fare per formulare il roster migliuore. Ma la disponibilità di tutti ha reso meno arduo il compito. Terracina andava subito sotto sul piazzato sapete di chi? Lui Giuseppe Platania che non smette di essere decisivo. Dopo aver affossato Aluminos eccolo bucare Spada per l’1-0. Vanataggio Catania ma ennesima tegola all’orizzonte: Fred cade male dpo uno scontro, la spalla esce fuori dai suoi binari e urla di dolore. Lo staff medico riesce a rimetterlo in campo, lui in maniera stoica dice si. Lorent però a metà primo tempo trovava la stoccata di testa del 1-1.

Nella ripresa stoccata immediata degli uomini di Del Duca con Frainetti che piazzava una bomba per il 2-1. Catania però abbassava i ritmi, teneva il possesso ma perdeva definitivamente Fred che ricadeva nell’infortunio e gara finita per lui. Qui ancora lui Platania si procurava il libero da posizione stuzzicante: Spada abboccava alla finta e realizzava la sua doppietta personale per il 2-2 che chiudeva la seconda frazione.

Nel terzo e decisivo tempo le emozioni da cardiopalma, ma soprattutto con Zurlo e Del Mestre pronti ad andare in copertina. Il portierone di catania prima si esaltava su Corosiniti parando un tiro al volo impossibile, poi a due dal termine trovava il lancio lungo per Zurlo. L’attaccante rossazzurro non ci pensava due volte e in sforbiciata trovava l’angolo per Spada imparabile, 3-2. Apotesosi Catania e assalto Terracina. Qui Del Mestre prima si esaltava due volte poi metteva la museruola sul penalty di Corosiniti con la respinta che valeva un gol. I secondi finali sono di tripudio.

La Domusbet Catania batte Terracina vince 3-2 e vola ai quarti di finale. Adesso Braga sabato alle 12.45 per continuare a sognare in Europa.

 

Lascia un commento