Siciliani al Giro – Visconti da leggenda, è trionfo al Moncenisio

Share

Alla 15esima tappa il Giro si tinge ancora di più dei colori della Sicilia. Non solo per Vincenzo Nibali, sempre più in “rosa”, ma per l’affermazione di Giovanni Visconti, nato a Torino ma palermitano di adozione, in un percorso storicamente al gusto di impresa come il Galibier e la sua neve. Tutto nel segno di Marco Pantani.

Il gelo, la salita nello sconfinamento in Francia, Marco Pantani. Qui il Pirata quindici anni (era il 1998) fa lanciava lo sprint verso il trionfo al Tour. Oggi Giovanni Visconti, nato lo stesso giorno del Pirata, scrive un’altra pagina memorabile. Come fanno quelli che sul Moncenisio riescono ad imporsi. A due passi dal monumento in onore dell’indimenticato Marco. Lui, che nasce a Torino ma cresce a Palermo col padre siciliano e la madre di Napoli. Lui, l’uomo delle vittorie cullate per chilometri e sfumate per centimetri. Stavolta debellata la grande fatica può urlare di gioia. E la dedica al traguardo è da brividi: “Sono nato lo stesso giorno di Pantani. Forse oggi da lassù lui mi ha aiutato”

Sicilia che sorride, sempre al comando del Giro con Nibali. Il messinese passa un’altro ostacolo sulla carta insidioso. Evans non gli recupera nulla. Resta in pieno controllo in classifica. Nessuno trova la forza per attaccare il suo primato. La maglia rosa resta saldamente incollata al petto di Vincenzo.

One Response to Siciliani al Giro – Visconti da leggenda, è trionfo al Moncenisio

  1. Sandra Strano ha detto:

    Di Lusso! Bravi a tutti I miei conterranei.

Lascia un commento