Calcio a 5 serie A2 – Acireale ce la fa, salvezza raggiunta

Share

Vince ed è salva l’Acireale C5 che supera per 10-4 i pugliesi del Modugno C5 e dopo l’11-3 della gara d’andata raggiunge la salvezza, per la prima volta conquistata grazie ai playout. È andato tutto come sperato al “PalaVolcan” con i granata che meritano la vittoria e surclassano in più di un’occasione i giovani avversari, arrivati ad Acireale con pochissime motivazioni e ancor meno speranze.
IL MATCH – Le uniche assenze in casa Acireale C5 riguardano Messina, infortunato, e capitan Tornatore, costretto a dare forfait a causa di un forte attacco febbrile; al suo posto convocato il giovane Grasso. Squadre che vanno in campo con due quintetti tutti italiani, un bello spot, nonostante si tratti di playout, per tutto il futsal nazionale. I granata dominano in lungo e in largo, ma dopo un bel tiro di Tissi respinto dall’attento Russo, per sbloccare la partita serve una conclusione di Torcivia al 10’, favorita da uno splendido velo di Musumeci. A questa seguono le reti di Finocchiaro e Pineiro; prima, da registrare un paio di conclusioni ad opera di Panebianco e Merenda, respinte da Longo. In un sussulto di orgoglio intanto accorciano le distanze gli ospiti con Tissi e Di Maria; a 19’14’’ però ristabilisce il divario Belviso che con un destro potente da fuori area fa 4-2.
SECONDO TEMPO – Tutto facile nella ripresa, nonostante la rete del momentaneo 4-3 degli ospiti siglata da Di Maria dopo appena 46’’. La vendemmia di reti acesi ha inizio infatti trenta secondi dopo ancora grazie a Torcivia che spiana la strada alle susseguenti reti di Preisler, Musumeci, Panebianco e Trovato. Da segnalare intanto un palo colpito da Musumeci e l’espulsione, per doppia ammonizione, di Cutrignelli, fin lì il migliore in campo insiem a Di Maria per i pugliesi. Dopo un altro palo per i granata, stavolta colpito da Torcivia, accorcia le distanze Di Maria. Al 14’ gran parata di Grasso, portierino classe ’96 subentrato intanto a Russo, ed a 18’35’’ arriva la decima rete acese con Musumeci che sugella la sua meravigliosa stagione toccando al volo su uno splendido lancio di Pineiro; un goal da campione che chiude la contesa sul 10-4 per i granata.

IL PROGETTO CONTINUA – E’ la vittoria di un gruppo di ragazzi che ha iniziato questo campionato superando lo scetticismo insolente della gente, conquistando la fiducia dei tifosi, partita dopo partita e dimostrando come, per fare calcio a 5 anche ad alti livelli, non ci sia bisogno a tutti i costi di esagerazioni economiche, ma piuttosto di un progetto solido e tanta passione. Un risultato frutto della lunga programmazione che, in ambito giovanile (basta considerare la media età per gara di poco superiore ai 21 anni) questa Società ha saputo attuare negli anni.

 

 

ufficio stampa Acireale C5

Lascia un commento