Rugby serie A – Al “Goretti” sfida chiave per l’Amatori Ct

Share

Tra poco con inizio alle 14.30, i biancorossi dell’Amatori Catania scenderanno in campo al Goretti, per la nona giornata del girone di ritorno della Serie A di Rugby, contro i “colleghi” dell’Alghero. La formazione etnea è in cerca conferme in casa dopo la buona prestazione contro la capolista. I sardi sono la quarta forza del torneo e arrivano dalla sonante vittoria conseguita ai danni del Badia. I dieci punti di distacco che li separano dagli etnei, però, sono solo numeri: sul campo sarà ben diverso visto che per l’Amatori Catania c’è pure da riscattare la più che onorevole sconfitta dell’andata. Da segnalare nelle fila dei catanesi ancora l’assenza di Rechichi per la frattura alla mano, cui si aggiunge purtroppo anche quella di Fabio Borina, anche lui con la mano ingessata: un infortunio rimediato a Colorno dopo appena un quarto d’ora; al suo posto dovrebbe esserci Gorgone.

Non è proprio una stagione fortunata: nell’ennesima gara delicata l’Amatori è costretta a rinunciare al suo calciatore e questo potrebbe essere un gap considerato che dal piede dell’ala catanese sono arrivati molti dei punti conquistati dall’Amatori in questo campionato.

“In alternativa – ci dice Peppe Costantino che con Vittorio divide l’onore e l’onere di allenare il quindici catanese – nel corso della settimana abbiamo lavorato soprattutto sulla tattica per sfruttare fasi di gioco alternative: per noi sarà un match d’attacco, tutto proiettato nei “ventidue” avversari. E’ la penultima partita in casa e riveste un ruolo decisivo per evitare di rimanere invischiati nella palude dei play off”.

Fuori pure Fabrizio Guglielmino che sconta il rosso rimediato in trasferta: ci sarà Venturino al suo posto. La buona notizie è invece il rientro di Davide Vasta: durante il riscaldamento a Colorno, domenica scorsa, aveva accusato un fastidio muscolare e per precauzione aveva saltato la gara coi parmensi.

Coach Ezio Vittorio crede nelle possibilità della squadra: “Contro la prima della classe, domenica scorsa c’è stata la reazione che aspettavo da qualche settimana. Abbiamo tenuto bene il campo e la mischia ha retto bene il confronto fino alla fine. Sono i segnali che ci fanno ben sperare.” Dal canto loro i sardi sono quindici assai temibile, con l’apertura Apikotoa, nazionale di Tonga, a guidare un organico di tutto rispetto: di certo la loro trasferta in terra sicula non vuole essere una vacanza.

Ecco la probabile formazione etnea: Gorgone, Di Paola, Ruscica, Zappalà, Camino, Corona, Parisi, Vasta, Palmieri, Ferrara, Fassari, Grimaldi, Venturino Delfino, Leonardi. A disposizione: Vinti, Mascherucci, G. Guglielmino, Strazzeri, Montedoro.

 

 

ufficio stampa Amatori Catania

Lascia un commento